Nuove Soluzioni

Nuove Soluzioni

“Ma non dovevi” – l’ansia da regalo natalizio -

A Natale sono tutti più buoni. È il prima e il dopo che ci deve preoccupare! Quindi, che lo si voglia o no, questa festa si sta avvicinando, e con essa, anche la corsa ai regali. È dunque doveroso correre ai ripari, senza farci cogliere impreparati dal collega che, come ogni anno, ci lascia sulla scrivania un pacchettino con la scritta: “Happy Xmas!” e noi lo ringraziamo farfugliando un banale “ma non dovevi!”.

“Ma non dovevi” – l’ansia da regalo natalizio -

Ma se quest’anno fossimo proprio noi, quel collega, che lascia il pacchettino sulla scrivania di tutti? Precedere è meglio che curare (l’ansia da regalo natalizio!).

Una cosa è certa: non è facile per nulla cercare di pensare ai regali giusti da fare, senza scadere nel banale. Quindi, come scegliere al meglio i doni?

Per prima cosa ci si può focalizzare sulla personalità del destinatario, in modo da iniziare a scartare il superfluo o ciò che proprio non ci azzecca nulla.

Ormai nell’universo lavoro, spesso si hanno uffici open space, dunque c’è molta più possibilità di conoscere il vicino di scrivania e capire più in profondità la personalità. Ma proprio a tal proposito, uno studio ammette che i dipendenti di questi “uffici aperti”, sperimentano livelli maggiori di stress, così come livelli più scarsi di concentrazione e motivazione. È per questo motivo che i ricercatori ritengono che i lavoratori open space potrebbero essere in grado di mantenere un senso di maggiore controllo sul loro spazio, personalizzandolo.

 

 

L’importanza dell’ergonomia in ufficio

  1. Se il tuo collega è un gigante, o comunque è molto alto. Spesso, sicuramente ti sarà capitato di sentirlo lamentare circa il suo mal di schiena e la sua stanchezza. Con molta probabilità questo suo malessere può essere portato dalla scorretta postura; le scrivanie sono state pensate per un’altezza standard, quindi, se l’altezza supera il livello medio, allora può essere che la postura ne risenta. In questo caso si può contribuire a far ritornare il benessere del collega (ma soprattutto sentire meno lamentele), regalandogli un preventivo di una postazione lavoro più consona alla sua fisicità.

 

 

Back to work with a new design!

2.Se il tuo collega ha una forte personalità e cerca sempre di attirare l’attenzione di tutti. La carta da parati personalizzabile è la risposta a ogni problema. Disponibile in ogni forma, colore, dimensione, completamente tailor made. Anche un piccolo angolo nascosto, può fare la differenza e sicuramente riuscirà ad attirare al meglio l’attenzione.

 

 

 

 

3. Se il tuo collega è super preciso e maniaco dell’ordine. Un mobile porta documenti con chiusura a chiave, è la soluzione. Versatili, capienti e ordinati, ma soprattutto conformi e attenti al regolamento GDPR, che prevede i documenti sensibili chiusi all’interno di un armadietto con serratura.

 

 

 

 

4. Se il tuo collega è un chiacchierone, si deve assolutamente puntare ai panelli fonoassorbenti, che tolgono il rumore e il riverbero. Completamente personalizzabili e di design, si può scegliere il colore, la forma, si possono aggiungere scritte, disegni, immagini e anche foto. Un must have per i design addicted.

 

 

 

5. Se il tuo collega è una persona brillante e attenta ai dettagli, non puoi non regalargli un render di come potrebbe diventare il suo ufficio. Uno stile nuovo, accattivante, pieno di personalità, ma soprattutto attuale e decisamente fashion, l’ufficio che ti invoglia a recarti sul luogo di lavoro.

 

 

 

E poi… c’è HCD che ti può aiutare a fare tutti questi regali, o ti può consigliare e indirizzare verso il miglior regalo da fare o da farti, premiarsi a volte è molto utile e soprattutto non si corre il rischio di sentirsi dire: “ma non dovevi!”.

Contattaci!